Nella scuola, ci attiviamo in genere per sostenere e motivare i ragazzi che mostrano difficoltà nel loro percorso scolastico, mentre non dedichiamo forse tempo e attenzione sufficienti alle eccellenze, a quei ragazzi che vanno da sé, conseguendo risultati brillanti sia sul piano del comportamento che su quello del profitto…Perché anche l’impegno e la dedizione di questi ultimi vengano incentivati, ci ritroviamo oggi qui…”.Con queste parole, la Dirigente scolastica dell’I.I.S.S. da Vinci di Martina Franca, prof.ssa Adele Quaranta, ha aperto la cerimonia “Valorizziamo le eccellenze”

di consegna delle borse di studio “Maristella Palasciano” e dei diplomi Esabac rilasciati dal Ministère de l’éducation nationale- Académie d’Orléans-Tours, che si è tenuta il 2 febbraio, alle ore 10, presso l’Aula Magna dell’Istituto. Hanno partecipato alla manifestazione il sindaco Franco Ancona e la dott.ssa Maria Marangi, le dott.sse Tatiana Domonkos e Maryia Koush con il dott. Giuseppe Stasolla, presidente dell’Associazione “Verso Est”- Taranto che si occupa della divulgazione della lingua e della cultura russa e che collabora con l’I.I.S.S. da Vinci, fornendo insegnanti madrelingua per il corso di russo, ormai al suo quarto anno di vita. Hanno animato l’evento con gradevoli intermezzi musicali il coro gospel diretto dalla M° Antonella Sgobio e l’alunno Emanuele Semeraro (I L) al basso, iscritto all’Accademia Santa Cecilia di Roma. Il sindaco Ancona, ricordando l’importanza della collaborazione tra istituzioni e scuola per realizzare un progetto educativo completo che garantisca agli studenti di oggi di diventare i cittadini del futuro, si è ritenuto onorato di consegnare personalmente, con la dirigente visibilmente commossa, gli attestati ai ragazzi ( o, in loro assenza, ai genitori convenuti) che si sono diplomati nell’a.s 2016/17, conseguendo le votazioni 100 e lode (Fornaio Angelo e Scatigna Valentina) e 100/100 (Casavola Loredana, Ugenti Rosa, Angelini Antonisia, Blonda Oronzo, Montanaro Paolo, Abbracciavento Annalisa, Matarrese Veronica, Loparco Maria, Papapietro A. Maria, Zizzi Lara). Borse di studio anche alle alunne Liberto Vanessa e Martino Alessia, entrambe per comportamento e profitto meritevoli ed entrambe talentuose ballerine della scuola di danza di Rossella Brescia. La prima ha addirittura superato il concorso di ammissione per la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Premiate, sempre relativamente all’a.s. scorso, anche le classi 1A (FM) e 3 L (CAT) entrambe per profitto e comportamento meritevoli, ma anche per la creativa e coinvolgente realizzazione, per la 3L CAT, guidata dal prof. Ing. Bernardo Albano e dal tutor prof. Vito Colucci, del progetto Alternanza Scuola – lavoro “L’antica arte della pietra modellatrice di paesaggi”. Per quest’ultimo, hanno premiato i ragazzi l’assessore Vito Speciale in rappresentanza dell’amministrazione di Locorotondo, nella doppia veste di tutor aziendale del progetto e di ex alunno dell’istituto e il rag. Martino Ondeggia, rappresentante legale della ditta Edil Solai presso la quale la classe è stata ospitata. Consegna dei diplomi Esabac (diploma internazionale riconosciuto sia in Italia che in Francia a conclusione di un percorso di studi d'eccellenza, fiore all'occhiello dell'I.I.S.S. da Vinci, concepito nell'ottica di una sempre maggiore integrazione europea), infine, alla classe 5F indirizzo turistico. Una mattinata indubbiamente ricca di emozioni, perché quando alcuni ragazzi raggiungono con sacrificio e costante impegno formidabili livelli di successo, la soddisfazione e l’orgoglio sono unanimi, cioè coinvolgono i genitori, i docenti, il dirigente e tutti gli altri ragazzi per i quali i primi diventano risorsa e modello. A suggellare il tutto, la delegazione russa ha offerto a tutti i presenti una master class di specialità culinarie davvero deliziosa.