PROGETTI A.S.L. 2017/18

“Smart working & smart worker - come nasce un freelance digitale”

È stato portato a termine un originale ed innovativo percorso di Alternanza Scuola Lavoro, dal titolo “Smart working & smart worker - come nasce un freelance digitale”, predisposto per la classe 4ª sez. “V” dell’Indirizzo “Servizi Commerciali Pubblicitari” dalla tutor, prof.ssa Nadia Battista.

In un mondo sempre più piccolo a causa delle tecnologie di comunicazione, restare ancorati ad un vecchio concetto di lavoro non è una soluzione vincente. Sulla base di questa equazione l’Istituto Leonardo da Vinci ha istituito, utilizzando l’alternanza scuola – lavoro, una nuova metodologia di formazione che tiene conto dei progressi in campo information technology and communication. L’idea di base, nata dalle esperienze professionali della prof.ssa Battista, è quella di mettere insieme le tecnologie di colud computing, broadband, telelavoro, in una parola: smart-working.

Si è trattato di un progetto unico al livello nazionale, che si avvale delle competenze di figure professionali esterne che operano già in questo modo con realtà internazionali del calibro di Cisco, Microsoft e Disney.

Unire competenze grafiche che facciano uso della modellazione ed animazione 3D, postprodurre i risultati con software di montaggio video ed effettistica di motion graphic, assemblare colonne sonore e suoni d’ambiente non è più una prerogativa di case cinematografiche, ma diventa una occasione di formazione attraverso una piattaforma che permette di mettere in comunicazione docenti, professionisti ed alunni.

I vantaggi sono molteplici. Determinante il risparmio di tempo e risorse, perché il tutto viene realizzato direttamente in loco, senza alcuna necessità di spostamenti o trasferte dei consulenti esterni. L’obiettivo consiste nel produrre un elaborato di alta qualità, con software parzialmente opensource là dove possibile, e con applicativi standard nel campo professionale. Si attiva così un circuito virtuoso che permette agli studenti di sperimentare da vicino quelle che sono le metodologie di lavoro delle realtà aziendali affermate ed emergenti, tanto da conseguire tutte le conoscenze e competenze utili per attivare in proprio una start-up.

Un bell’obiettivo in un campo, come quello del lavoro, che in Italia incontra non poche difficoltà.

Nel dettaglio la Prof.ssa Battista ha convocato per questo progetto, e di fatto sono stati il cuore pulsante delle attività, figure professionali che hanno al loro attivo già decine di anni di esperienza in campo pubblicitario, artistico e tecnologico. Paolo Lamanna è ad esempio un leader indiscusso della illustrazione digitale e modellazione 3D. Fra le sue attività spiccano lavorazioni per la Disney e la Ferrero. Utilizzando il noto Cinema4D di Maxon e la suite Adobe, è stato lui a gestire le fasi cruciali di learning e formazione trasmessa agli studenti. Fabio Crudele invece, degree ad Harvard ed attualmente Microsoft Engineer, ha permesso la gestione del flusso di lavoro tramite piattaforme informatiche in cloud ed ha curato anche il comparto di effettistica audio digitale, computer music e montaggio.

I ragazzi hanno avuto modo di operare a distanza con le figure professionali, imparando l’uso delle applicazioni e delle piattaforme, ma anche di come proporsi ad una clientela internazionale. Un’esperienza, insomma, che li ha proiettati in quello che potrebbe diventare a breve il nuovo modello di lavoro negli anni a venire.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul bottone "Informativa sui cookies"